BLOG

 

Domandare? E’ una parola!

Dai, ma che soddisfazione quando lui, il tuo cliente, se ne va in giro a raccontare come tu, con una sola domanda gli hai aperto un mondo intero!

E pensa che ti eri trovato intrappolato in quello strano disagio, quando ti sembrava di non avere più uscita.

Già, c’è stato quel momento in cui tu, medico, avvocato, magari anche psicologo, avresti tanto voluto sapere una cosa del tuo cliente, proprio ti urgeva dentro la richiesta ma non sapevi come fargliela: lui è tutto ritegnoso, risponde a monosillabi, non ti guarda in faccia e tu non sai come andarlo a cercare, temi di perderlo e hai fatto già tanta fatica a farti spiegare il suo problema.

Lo guardi, lui aspetta, non ti vengono le parole e comincia a salirti l’irritazione.

Beh, ascolta, domandare, lo sappiamo benissimo che è un affare complicato, certe volte serve cominciare a farsi delle domande a noi stessi: qual è lo scopo che vuoi ottenere, che risposta ti aspetti, e poi che ci fai, vuoi che ti metta in sicurezza oppure che ti si apra uno spazio sconosciuto?

Domandare, poi, non è solo un gettare la palla nel campo dell’altro così se la vede lui, no, domandare è un elegante invito all’altro affinché lui possa salire di rango, possa sentirsi meglio, più grande, esperto, autorevole agli occhi tuoi. E anche ai suoi.

Per questo se ne va in giro a pavoneggiarsi e tu ne sei stato l’artefice.

Proprio di questo ci occupiamo nel corso Da bravo a eccellente, maneggiare e sperimentarte la splendida arte del porre le domande.

 

 

Sorry, the comment form is closed at this time.

Sistema Eduzione

Sistema Eduzione